• RSS
  • youtube
Home  -  News  -  Politica  -  Quattro istantanee del Papa a Milano

Quattro istantanee del Papa a Milano

I gesti più importanti di queste Giornate Mondiali della Famiglia

Quattro istantanee del Papa a Milano Quattro istantanee del Papa a Milano
Papa Benedetto XVI a Milano (credits: Stefano De Grandis/LaPresse)

Tag:  Bresso Giornata mondiale della Famiglia Milano Papa Benedetto XVI

di Ignazio Ingrao

Prima immagine:

Benedetto XVI abbraccia l’ex arcivescovo di Milano, Carlo Maria Martini. A sette anni dal conclave che lo ha eletto Papa, Ratzinger attraversa uno dei momenti più difficili del suo pontificato. Riceve l’abbraccio e l’incoraggiamento del suo più grande avversario in conclave, il cardinale Martini che aveva coagulato su di sé i voti dei “progressisti” e poi aveva deciso di ritirarsi per far confluire i suoi voti su Ratzinger. Si chiude idealmente un ciclo: i corvi in Vaticano manovrano già in vista del prossimo conclave mentre Benedetto XVI regola i conti con il passato.

Seconda immagine:

gli angeli custodi del Papa. Il Segretario di Stato, Tarcisio Bertone e il segretario particolare monsignor Georg Gaenswein sempre accanto al Santo Padre quasi a volerlo scortare, proteggere, lontano dai veleni della Curia romana. Benedetto XVI mercoledì scorso ha riconfermato la sua piena fiducia in loro: a 85 anni il Papa si affida totalmente a queste due figure. Bertone e Gaenswein rivali, ma uniti per proteggere un pontefice sempre più fragile.
Terza immagine:

lo scambio tra Benedetto XVI e Giuliano Pisapia. Il sindaco di Milano ribadisce la diversità di opinioni con la Chiesa, ma chiede il dialogo. Il Papa reclama la difesa della famiglia fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna, raccomanda ai politici di non fare promesse che non possono mantenere, ma è disponibile a confrontarsi. Nessuno si chiude sulle proprie posizioni, la via del dialogo rimane aperta. E la risposta affettuosa e corale della città alla visita, dagli intellettuali alla gente comune, è un segno del rispetto e della stima per il Papa anche da parte del mondo laico.
Quarta immagine:

di fronte a quasi un milione di persone, nella Messa finale sul prato di Bresso, Benedetto XVI ripete, ancora una volta, il suo affetto per i divorziati risposati, quelle che la Chiesa chiama le “famiglie irregolari” e invita i vescovi ad accoglierle sempre di più nelle proprie comunità. Non è una vera e propria apertura alla possibilità di concedere i sacramenti ai divorziati risposati, ma indica almeno una strada che in futuro potrà essere percorsa. E soprattutto è un richiamo a quanti nella comunità cristiana pretendono ancora di far finta che il problema non esista.

  • Vai a:
     
     
    ©RIPRODUZIONE RISERVATA
637483
Commenti
TUTTI
PIÙ POPOLARI
Loading...
Loading...
Nessun commento inserito
  • Per commentare gli articoli devi essere iscritto a panorama.it
  • Puoi farlo anche utilizzando il tuo account facebook


Speciali

Video Hot